lunedì 24 giugno 2013

Come andare a capo senza errori

Vi ricordate ancora le regole della divisione in sillabe imparate alle elementari?
A volte (ad esempio quando si correggono le bozze di un libro) la memoria può tradire e può capitare di essere colti dai dubbi: come si divide "aiuola"? (La risposta è in fondo al post!)

Se poi la parola mandata a capo è in una lingua straniera la faccenda si complica ulteriormente.

sega circolare

Ecco qua alcune risorse utili per togliersi ogni dubbio in varie lingue:
  • per l'italiano, il dizionario Sabatini Coletti del Corriere della Sera riporta la divisione in sillabe di ogni lemma e questa pagina della Treccani permette di ripassare le regole per andare a capo;
  • per l'inglese si può consultare il Merriam Webster che mostra la divisione in sillabe (usando il puntino come separatore tra le sillabe);
  • per lo spagnolo esiste SM Diccionarios;
  • per il tedesco, visitate il Free Dictionary;
  • per il francese abbiamo trovato solo Wiktionnaire, il dizionario monolingue di Wikipedia, che però fornisce la suddivisione fonetica della parola, non sempre identica a quella sillabica (come potete leggere nel commento sotto); anche qui il puntino funge da separatore. Per andare sul sicuro con il francese, conviene studiare le regole che si trovano qui oppure qui.
(La suddivisione giusta è a-iuo-la perché "iuo" è un trittongo.)
La foto è di Let Ideas Compete e si trova qui.

2 commenti:

  1. Per il francese si consiglia di far riferimento alla divisione in sillabe nella trascrizione fonetica, ma un conto è l'ortografia e un altro la fonetica. Siamo sicuri che in francese la sillaba ortografica coincida con la sillaba fonetica? In italiano, per esempio, non è sempre così.

    RispondiElimina
  2. Ciao,

    in linea di massima i due tipi di sillaba dovrebbero coincidere, ma per essere precise abbiamo aggiunto al post qualche altra risorsa per il francese, in modo che i lettori possano approfondire la questione e andare a capo senza errori anche in questa lingua.

    Per chi invece fosse curioso riguardo alle differenze tra sillaba ortografica e sillaba fonetica in italiano, ecco un documento utile che riporta alcuni esempi (nell'elenco puntato).

    Grazie e a presto!

    RispondiElimina