domenica 6 marzo 2011

Il computer batte la penna? Per niente!

Qual è lo strumento di scrittura più usato dai 15-35enni italiani?
Verrebbe da scommettere sul computer, ma non è così: le nuove tecnologie non sono ancora riuscite a soppiantare la vecchia biro, in testa alla classifica con il 56% dei voti.
Le tastiere di pc, cellulari e palmari vengono solo al secondo posto, con il 38,8% di voti.
C'è poi un piccolo numero di aficionados della matita: il 4,2% degli intervistati.
Preoccupa, infine, l'1% del campione, che dichiara di non scrivere mai.

writephoto © 2007 Mark | more info (via: Wylio)

Quello che stupisce è che, tra i tipi di testi scritti a mano, non vi siano solo i memo, le liste della spesa e le lettere personali, ma anche i documenti e la corrispondenza di lavoro (addirittura il 32,3%), il che fa pensare che molte aziende italiane non siano informatizzate, oppure che i dirigenti chiedano ancora alle segretarie di battere le loro email...

Le nuove tecnologie, in sostanza, non hanno sostituito quelle vecchie, ma si sono soltanto aggiunte a queste (e non in tutti i casi!).

I dati sono ricavati dagli articoli La rivincita delle matite e Computer e cellulari non rottamano le biro di Enrico Finzi, pubblicati su Tabloid del gennaio-febbraio 2011, pp. 30-31.

1 commento:

  1. Non credo che questo sarà il caso in futuro. Ma è anche scrivere con la mano tanto a te. Ma possiamo sorprenderci.

    RispondiElimina