venerdì 19 febbraio 2010

Letture della buonanotte

Bundesarchiv Bild 183-53500-0042, Jugendzimmer, VEB Möbelwerke Zeulenroda
Offrire una lettura serale agli ospiti del lussuoso Andaz Hotel londinese: l'idea è venuta più di un anno fa a Damian Barr, giornalista e autore che collabora con la BBC e il Times.

Questa la scena: gli ospiti invitano Barr, rigorosa- mente in pigiama, nella loro stanza e gli chiedono di leggere ad alta voce uno dei volumi inseriti nell'apposito Book Menu.

L'etichetta delle bedtime stories di Barr prevede 3 regole:
- non sedersi mai sul letto degli ospiti
- leggere al massimo per un'ora
- non fare le "voci" dei personaggi.

L'esperimento si è concluso con successo: si potrebbe replicare anche da noi.

(Foto del Deutsches Bundesarchiv, reperibile qui).

mercoledì 17 febbraio 2010

La letteratura è maschio o femmina?

quadro vermeer donna che scriveCome accade in molti campi, anche in quello editoriale si registra una presenza maschile superiore a quella femminile: stando alle statistiche, nel 2008 in Italia le donne autrici erano il 38% del totale (già un miglioramento rispetto al 31% del 2002).

Per quanto riguarda i traduttori, invece, le percentuali si rovesciano: analizzando la banca dati dell'Associazione Italiana Traduttori e Interpreti si vede che i professionisti che lavorano nell'editoria sono per l'81,6% donne e solo per il 18,4% uomini.

La scrittrice Sandra Petrignani si interroga sul sesso della letteratura: leggila sul suo blog!

(Il quadro di Vermeer, Donna che scrive una lettera, è tratto da qui).

giovedì 4 febbraio 2010

Nuove frontiere dell'editoria per ragazzi: i libri personalizzati

Negli Stati Uniti l'ultima moda in fatto di libri per bambini sono le favole personalizzate. Una fiaba generica può essere adattata al proprio bambino indicandone:
-sesso
-nazionalità
-tipo di famiglia (tradizionale o meno)
-età (da 0 a 8 anni).

Vuoi fare una prova? Su questo sito, inserendo i dati richiesti, potrai vedere un'anteprima del libro da dedicare al tuo piccolo, rigorosamente in inglese.

Il costo? Circa 33 dollari (24 euro): potrebbe essere un nuovo prodotto da lanciare anche sul mercato italiano...